Rossella Brescia è CARMEN
Prossime date:
- 4 dicembre 2009: Lendinara (RO) - teatro comunale ballarin
- 11 dicembre 2009: Arena Teater Perla Casinò - Nova Gorica Slovenia
- 16 e 17 gennaio 2010: Lovere (BG) - Teatro Cristal
- 23 gennaio 2010 Pietrta Ligure (SV) - Teatro Comunale
- 20 e 21 febbraio 2010: Avellino - Teatro Gesualdo
- 22 febbraio 2010: Napoli - Teatro delle Palme
- 28 febbraio 2010: Siena - Teatro dei Rinnovati


Articolo di Nancy Ciccarelli


- Roma, 01 Ottobre 2009
Ha debuttato oggi al teatro Sistina di Roma “Carmen”, balletto in due atti, allestito in una nuova ed attuale versione, dal coreografo e regista Luciano Cannito, reduce dal suo ultimo lavoro come direttore del corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo, che lo ha visto impegnato nella creazione di Romeo e Giulietta con Eleonora Abbagnato e Rubiland Pronk.

Cannito si distingue per aver portato in scena diverse creazioni sia in Italia (La Scala di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli) che all’estero (Metropolitan di New York, Place des Artes di Montreal, Grand Theatre de Bordeaux) ed ha voluto presentare al pubblico romano uno spettacolo del tutto originale che si differenzia molto dalla trama dell’opera prima della Carmen.
Infatti, questa volta è ambientato a Lampedusa dove sbarca un gruppo di profughi che vengono portati in commissariato dalle forze dell’ordine per consegnare i documenti e regolarizzare la propria identità, tema di forte impatto sociale che attualmente e politicamente sta interessando l’Italia.

Nino Amura, Luca Bertoleoni, Vincenza Brini, Vincenzo Carpino, Lucia Ermetto, Daniela Filangeri, Riccardo Riccio, Grazia Striano sono i profughi, compagni di avventure della Carmen, elementi del corpo di ballo provenienti dalla scuola di danza Balletto di Roma.

Il ruolo di questa Carmen protagonista, interpretato da Rossella Brescia, ormai noto personaggio televisivo, incarna una bellissima ragazza forte e passionale ma allo stesso tempo fragile e volubile che combatte fino all’estremo per ottenere la sua libertà.

Il suo carattere è tormentato dall’amore tra due pretendenti: Don Josè (José Perez), uomo apparentemente severo che tenta di riportare alla tranquillità la vita della ragazza, fino ad allora segnata da stenti e sacrifici;
ma Don Josè si rivela perdente nell’animo perché risulta noioso agli occhi di lei. Per questo Carmen torna a cercar conforto da Escamillo (Antonio Aguila) un uomo sicuro di se, ma anch’egli superficiale negli atteggiamenti.

Il balletto esordisce con la scena che viene ripetuta al tragico finale dove, all’appuntato dei carabinieri, viene dato il compito di arrestare Don José che, preso dalla collera e dalla gelosia, uccide la sua adorata amante con un colpo di pistola, e Carmen è finalmente libera.

Non essendo la scenografia molto ricca di particolari, un ruolo importante riveste l’illuminazione del palco, grazie alle Luci di Carlo Cerri e Marco Policastro.

Eccezionale la colonna sonora del balletto, caratterizzata dalle ben conosciute musiche di Georges Bizet, riadattate per questa versione da Marco Schiavoni.
Daniele Cipriani Entertainment presenterà il seguente spettacolo ancora fino al 4 Ottobre e poi sarà in tour nei principali teatri italiani.

Rossella Brescia è CARMEN







Rossella Brescia è CARMEN