Danza Balinese

Articolo di Irene Romano
19 agosto 2011, Bali - Indonesia

Danza Balinese
Foto di Raffaele Schipani

Viaggio in Indonesia
alla scoperta della danza Balinese

La lontana Indonesia è un paese ricco di fascino e cultura.
L'arte indonesiana è conosciuta al mondo soprattutto grazie alla sua isola più turistica: BALI. L'arte balinese infatti è nota per la scultura, la pittura, l'arredo ma soprattutto per la sua Danza.

Molti visitatori in viaggio (come me) a Bali sono affascinati dal ritmo ipnotico della musica e dalle movenze dei danzatori tradizionali. A Bali musica, danza e teatro sono strettamente collegati. Tendenzialmente, la danza balinese è precisa, mobile e armoniosa. La musica è generalmente eseguita dai gamelan (musicisti tradizionali) con improvvisi cambi di tempo e passaggi a effetto tra il silenzio e il rumore assordante.
In teoria, nella danza balinsese non esiste contatto fisico: ogni ballerino si muove in modo indipendente ma ogni singolo movimento del polso, della mano, del dito è importante. Anche le espressioni del viso fanno parte pienamente di una coreografia accurata che ha il fine di trasmettere l'atmosfera della danza.

Le danze sono un insieme di racconti drammatici e divertenti; sono un elemento ricorrente in quasi tutte le feste nei templi (di religione Hindu) e nelle località turistiche ci sono esibizioni praticamente ogni sera.

La danza KECAK
Sono al tempio Pura Luhur Ulu Watu, luogo meraviglioso che farà da scenografia con le sue antiche bellezze. E' un meraviglioso tempio costruito su una scogliera della costa meridionale di Bali in cui, ogni sera all'ora del tramonto, va in scena una bellissima esibizione di Danza Kecak.
Questa è una della danze balinsei più famose. Si differenzia dalle altre in quanto non è accompagnata da gamelan bensì da un "coro" di 80 uomini che esegue il caratteristico suono "chak-achak-a-chak".
I tanti personaggi visti e scolpiti nei templi Hindu prendono vita in questo spettacolo. E' una danza estremamnente ricca di simbolismi con molte somiglianze alle danze Mahori.

La storia narrata è tratta dalla tradizione hinduista: il viaggio del principe Rama in cerca della moglie Sita che è stata rapita dal malvagio re Rawana.
Durante l'intera danza gli uomini del coro (tutti a petto nudo indossando un panno a quadretti intorno alla vita) sono disposti in cerchio intorno ai danzatori ed eseguono un accompagnamento ritmato durante tutto lo spettacolo; il ritmo cambia in base allo svolgimento delle scene.
Un grande candelabro infuocato regna al centro della scena.
I personaggi si aggirano nel cerchio intorno al fuoco recitando e danzando con grande mimica. La storia raccontata (anche se antica e mitologica e lontana dalla nostra cultura occidentale) è molto coinvolgente grazie alla bravura e alla grande espressività dei danzatori.
Lo spettacolo sembra un sogno antico fermo nel tempo messo in scena per turisti e viaggiatori provenienti da tutto il mondo.
Gli attori a volte si mischiano con il pubblico creando situazioni comiche (tra cui il caratteristico ingresso in scena del Dio Scimmia).

Lo spettacolo si conclude con uno scrosciante applauso da parte del pubblico, con la fine di un meraviglioso tramonto e con l'arrivo della notte.
Uno spettacolo che sicuramente non dimenticherò!


Danza Balinese


Danza Balinese