Eleonora Abbagnato






Eleonora Abbagnato in scena con CARMEN

biglietti spettacolo ELEONORA ABBAGNATO

CARMEN - 16 aprile 2016 - Firenze, Teatro Verdi
CARMEN - 16 maggio 2016 - Bologna, Teatro Europauditorium

Eleonora Abbagnato interpreterà Carmen, l’unico momento di vita autentica e intensa per Don Josè.
Carmen, profondamente consapevole dell’ineluttabilità della fine, condurrà il gioco trasgressivo ed eversivo in un impossibile tentativo di sfuggire alla sua sorte. Accostamenti scenici imprevedibili e surreali mirano a mettere in campo la “solitudine tragica e selvaggia” di una donna che cerca di affermare il proprio diritto all’incostanza.
In scena insieme a lei, Michele Satriano che attualmente fa parte del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Eleonora Abbagnato





ELEONORA ABBAGNATO è il nuovo Direttore
del Corpo di Ballo dell'Opera di Roma

8 aprile 2015
Che il ruolo potesse andare a lei, era una voce ufficiosa che girava nell'ambiente già da un po'. Oggi Eleonora è stata nominta ufficialmente direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell'Opera di Roma.
“Sono felice e molto emozionata per questo nuovo e prestigioso incarico che rappresenta per me il coronamento di un sogno e della mia vita professionale” ha commentato Eleonora.
”Sono consapevole del duro lavoro che mi aspetta ma sono fiduciosa di poter assolvere questo incarico con amore e grande dedizione e di poterlo conciliare con gli impegni presi in precedenza”.

Il sovrintendente Carlo Fuortes ha dichiarato:
" Eleonora Abbagnato è un nome di grande prestigio che permetterà alla Fondazione capitolina di costruire un importante rapporto artistico con i più famosi coreografi e danzatori del mondo.
E’ questo un importante passo verso un ulteriore sviluppo del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera".

" Dopo la grande opera di risanamento contabile portata avanti lo scorso anno" dice il Sindaco Marino "ora l’Opera di Roma ha la possibilità di lavorare soprattutto sulla qualità della sua proposta artistica e culturale".

Inoltre il compositore Giorgio Battistelli affiancherà Alessio Vlad, entrambi nominati alla direzione artistica della Fondazione lirica capitolina (per la prima volta, due persone per un ruolo direttivo).
Eleonora Abbagnato





Balletto

LIBRO biografico
UN ANGELO SULLE PUNTE

Eleonora Abbagnato sembra un angelo e nasconde su di sé un angelo: il tatuaggio che si è fatta a suggello di una grande storia d'amore.
Un angelo la saluta tutte le mattine dalla cupola del Sacré-Coeur, a Parigi; una collezione di angioletti affolla il suo salotto: angeli d'oro la osservano dal soffitto mentre si allena prima di andare in scena all'Opera, dove è prima ballerina: l'ultima tappa di un percorso in punta di piedi cominciato quando ancora piccolissima, a Palermo, frequenta la scuola di ballo sopra il negozio di sua madre. Ostinata, ribelle, decisa, Eleonora brucia le tappe e vince concorsi.
A 12 anni arriva alla grande scuola di Montecarlo; e poi Parigi. All'inizio all'Opera è durissima: le ragazzine francesi sono tutte bellissime e bravissime. Ma ancora una volta la sua determinazione vince.
Eleonora cresce, affronta esami, lavora con grandi coreografi, diventa prima ballerina. L'angelo è arrivato in vetta, la danseuse nota in tutto il mondo conosce altri grandi artisti internazionali, entra nel mondo della moda e dello spettacolo, s'innamora ...
Acquistabile subito on line


Balletto

LIBRO fotografico
Eleonora Abbagnato fotografata da Massimo Gatti

Il volume illustra tre diversi balletti che mostrano tutta la poliedricità artistica di Eleonora Abbagnato, dal 2001 prima ballerina all'Opéra di Parigi: dal grande classico Giselle al proustiano La Prisonniér ou la regarder dormir, passando per il pop-contemporaneo Polvere di Bagdad. Suggestive e inedite le immagini di Massimo Gatti sembrano tratteggiare con un pennello i contorni di un'immagine in penombra, a tratti sfocata.
La sensazione di grazia e leggerezza trasmessa dalle movenze di Eleonora Abbagnato è ulteriormente esaltata dalla figurazione dell'osservatore, che immortalando l'attimo è riuscito a rapire la magia dell'eterno.
Massimo Gatti ha fatto della fotografia la sua personale forma di narrazione, ed ha trovato la sua massima espressione nelle pose involontarie di un'interprete, che è riuscita a fare della propria arte uno strumento per stupire e incantare il pubblico di tutto il mondo.
Scrutando le immagini che ritraggono la Abbagnato, è evidente come ogni sguardo, ogni linea, ogni passo, seppur colto nella sua involontarietà, riesce a rappresentare la perfezione che solo l'accurata eleganza della naturalezza ha la possibilità di trasmettere. Il volume è corredato dalla prefazione di Giuseppe Tornatore e da un'intervista di Valeria Crippa alla prima ballerina.
Acquistabile subito on line






ELEONORA ABBAGNATO in TV:
l'Etoile diventa caposquadra ad AMICI. Ma ...

Sabato 18 maggio 2013.
Eleonora Abbagnato arriva in prima serata su Canale5 in sostituzione del caposquadra Miguel Bosè per occuparsi della Squadra Blu ad AMICI di Maria De Filippi. Entra in gara quasi alla fine del programma.
Ma ... la scelta di partecipare al programma lascia un po' perpressi:
Eleonora infatti, in un'intervista uscita sulla rivista "CHI" nel gennaio dell'anno scorso, aveva fatto delle pesanti dichiarazioni proprio contro il Talent TV di Maria De Filippi. Forse è proprio per questo motivo che molti hanno considerato questa scelta poco coerente.

La Abbagnato aveva lanciato una chiara accusa nei confronti dei Talent dedicati alla danza e al canto. Secondo Eleonora Abbagnato il fallimento dei teatri e delle compagnie di danza sarebbe proprio dovuto al mondo dei Talent televisivi:
"I teatri oggi chiudono e le compagnie falliscono. La televisione e i Talent Show hanno messo in ginocchio il mio mondo. La TV non produce arte ma la brucia velocemente."

Eleonora Abbagnato si ritiene fortunata perché ha avuto un contratto a soli 18 anni con L’Opera di Parigi che durerà fino a quando compirà il 42esimo anno di età. Oggi tutto questo non esiste più: i teatri, le compagnie di ballo, di canto e recitazione non possono più usufruire di finanziamenti reali, indispensabili a mandare avanti la loro attività.
E se un giorno sua figlia decidesse proprio di partecipare ad Amici di Maria De Filippi? La Abbagnato, in quell’occasione, aveva risposto:
"Chiamerò la produzione e dirò di non prenderla."
Quindi ... Cosa avrà spinto Eleonora Abbagnato a far parte del cast del talent Amici ???
Eleonora Abbagnato







Eleonora Abbagnato
Eleonora Abbagnato


- Articolo di Stephania Linz
9 novembre 2009
Presentazione del libro “UN ANGELO SULLE PUNTE” tenutasi presso la Multicenter Mondadori Duomo a Milano.
ELEONORA ABBAGNATO étoile à le Teatre de l’Opéra de Paris.
Entra in sala con naturalezza e disinvoltura, calzando tacchi alti e dorati, non le punte di gesso con le quali siamo abituati ad immaginarla.

Eleonora Abbagnato, un grande sorriso e stupendi occhi azzurri, una bellissima ragazza: un angelo. Ha presentato oggi al Mondadori Multicenter di Milano il suo libro “Un Angelo sulle Punte” in cui scrive di sé, racconta la sua storia travagliata e intensa, predestinata e vincente. Parla anche della Sicilia, della sua terra Natale, di quale connessioone profonda scorra attraverso i chilometri da Parigi a Palermo legandola alla sua famiglia ed alla sua terra.
E’ buffo ascoltarla e sentire trapelare un blando accento siciliano, quando sono ormai 17 anni che vive in Francia; questo a rammendarci che il sangue che ti scorre dentro, così come la passione, non sono cancellabili e fanno parte di te.
Lei ed il suo sogno di “andare via”, via da una Palermo che più di tanto non poteva offrirle per un futuro da ballerina.
I principi fondamentali della danza classica, disciplina e rigore, hanno forgiato un carattere già forte e deciso dalla nascita, una preparazione estremamente faticosa che le permette ora di fare anche “altro”, di “divertirsi” (come lei dice) per esempio nel condurre Sanremo al fianco di Paolo Bonolis, recitare a fianco di Ficarra e Picone, scrivere un libro; c’è da chiedersi però anche quanto conti la notorietà, guadagnata certo con sacrifici e sudore, per la “possibilità” di fare “altro”, e non di meno l’immagine, ma l’importante è sapere che successo e bellezza non sono ricchezza vera se non c’è talento.

Hanno definito il libro una biografia; tuttavia addentrandosi nelle pagine si scoprono episodi di vita, una vita fortunata ed Eleonora non si dimentica mai di ricordarlo a se stessa come ai lettori.
Lei stessa dice che nel libro c’è molta verità, che si tratta del racconto di una vita comune, mentre mi viene da pensare che la sua vita, in realtà comune non è e che la fortuna come pure una famiglia che l’ha sorretta nelle sue decisioni, l’hanno aiutata molto nella sua vita.

Appare semplice in questa nuova veste da scrittrice, ma quando si prende un treno per le stelle puoi permetterti di più ed il suo atteggiamento davanti ai fotografi ed alla gente ricorda a tutti l’essere l’Etoile. E’ quello che voleva, è quello per cui lei è nata: "Si spengono le luci. E’ il momento di andare in scena. Sì, questo è il mio mondo. E quando l’ho capito, è stato per sempre" – scrive – e nel libro parla di una vita dedita alla sua grande passione, una passione Vera.
Tenace ed agguerrita scrive anche dei momenti più duri e tristi che hanno segnato il suo percorso, ma senza soffermarsi troppo, le parole fluiscono leggere come in una danza ed il libro volge al termine veloce, come la fine di un balletto. Dopo, vengono gli applausi.



ELEONORA ABBAGNATO balla per Vasco
nel video “AD OGNI COSTO”
Il Rock incontra la Danza Classica!

- Articolo tratto da VascoRossi.net

Rock e danza classica, un esperimento che funziona: Vasco Rossi ha scelto Eleonora Abbagnato, prima ballerina dell’Opera di Parigi dal 2001, come protagonista del video di “Ad ogni costo”, l’unico inedito nella playlist dei concerti Europe Indoor.
“Ho subito avuto la certezza - spiega Vasco – che per questo video volevo una ballerina classica perché i movimenti eleganti e allo stesso tempo sensuali della danza possono rappresentare in maniera ideale la donna della canzone. Il risultato è una straordinaria contaminazione fra due mondi, il rock e la danza classica, apparentemente agli antipodi. E ho scelto la Abbagnato: non solo la numero uno della danza ma anche perfetta per il ruolo di protagonista del video”.
Dal canto suo, Eleonora Abbagnato è stata entusiasta della “La danza tocca gli artisti veri, quando Vasco mi ha chiamato ho detto subito sì. Come ballerina mi piace molto sperimentare e, soprattutto, osare nella ricerca di linguaggi nuovi che avvicinino il pubblico al mio mondo, la femminilità si può esprimere anche attraverso movimenti estremi”. Eleonora Abbagnato nel video balla per Vasco e, da sola, impersona l’universo femminile, invertendo però i canoni classici della danza: sulle punte per esprimere aggressività e forza, a piedi nudi per mostrare fragilità e sensualità.
E’ vincente la formula scelta dal coreografo Davide Bombana che sottolinea: “Anche nel look e nel cambio di abiti abbiamo optato per l’originalità e usato le punte come strumento aggressivo, al contrario dell’immagine iniziale in cui la Abbagnato in versione Venere di Botticelli danza a piedi nudi”.
Per la registrazione del video sono stati impiegati 2 giorni, intensi per Eleonora che da grande professionista si allena fin dalle prime ore del mattino. La regia del video è di Stefano Salvati che con Vasco ha girato molti video, tra cui “Gli spari sopra”.
Eleonora Abbagnato
























Eleonora Abbagnato


















Qualche piccola informazione extra
- Musica: "Amo tutta la musica, anche la house"
- Film: "Tutte le commedie, mi rilassano"
- Televisione: "RAI 1 Perché vivo in Francia e ho solo questo canale per non dimenticare la mia lingua madre"
- Libri: "Quasi sempre leggo in francese. AMELIE NOTHOMB è una delle preferite. Ho letto tutti i suoi libri"
- Eroi: "MICHAEL BARHISNIKOV"
- Città natale: Palermo
- Segno zodiacale: Cancro