GENE KELLY

La storia del Cinema mondiale lo ricorda come il piĆ¹ grande Performer Musical della storia di Hollywood. Fu danzatore, coreografo, regista e grande innovatore della danza cinematografica.

FILMOGRAFIA

Singing In The Rain




gene kelly

Eugene Curran Kelly (nato a Pittsburgh, Pennsylvania il 23 agosto 1912 e morto a Beverly Hills, California il 2 febbraio 1996),
meglio conosciuto con lo pseudonimo di Gene Kelly, è stato ballerino, attore, cantante, regista, produttore e coreografo.

Riconoscimenti Oscar:

- Premio Oscar 1945
- Nomination per Miglior attore con "Due Marinai e una ragazza"
- Premio Oscar 1951
- Premio speciale con "Xanadu"

gene kelly

Divenuto celeberrimo nell'età dell'oro del MUSICAL cinematografico (ossia gli anni '50), debuttò a Broadway con il musical "Pal Joe", ottenendo da subito uno straordinario successo, grazie alle sue doti di simpatia e di irrefrenabile gioia di vivere. Prima di sfondare nei famosi teatri americani, aveva condotto una vita non più che dignitosa grazie ad una scuola di ballo che aveva aperto autonomamente a New York. Dopo aver calcato centinaia di palcoscenici teatrali, Kelly era dunque ormai pronto per calcare quelli di celluloide che, sebbene decisamente più "virtuali" di quelli teatrali, gli permisero di fare il gran balzo verso la popolarità totale e planetaria.

Nel 1942, infatti, insieme al suo grande amico Stanley Donen, Kelly è a Hollywood, alla Metro Goldwin Mayer, dove si integra con quel gruppo creato da Athur Freed (un altro produttore di fama), che in pochi anni darà vita a una serie di film geniali, autentici capolavori del cinema.
Fra gli altri, e per citare solo i più noti, "Un giorno a New York", "Cantando sotto la pioggia" e "Un americano a Parigi".

Un elemento decisivo da tenere in conto quando si parla di Kelly (e del musical in genere) è il fatto che gli americani, considerando questo genere di spettacolo, giustamente, di loro esclusiva invenzione, lo considerano anche una grande forma d'arte (altrettanto giustamente), da tenere in alta considerazione. Da qui, la grande attenzione che quel pubblico ha sempre riservato a tali produzioni.


Gene Kelly con Donald O'Connor
Due grandi ballerini, due grandi amici



"Broadway Rhythm Ballet", 1a parte




"Broadway Rhythm Ballet", 2a parte




Gene Kelly & Jerry "Anchors Aweigh"









Gene Kelly "It's Always Fair Weather"




Le scene più memorabili dei suoi film includono:
- Cantare/danzare sotto la pioggia nella famosissima scena di Cantando sotto la pioggia (filmata in 2 giorni mentre era ammalato con 39.4°C di febbre).
- Esibizioni con un gruppo di bambini "I Got Rhythm" in Un americano a Parigi.
- L'incalzante balletto finale di Un americano a Parigi.
- La scena del "Broadway Melody" in Cantando sotto la pioggia.
- Ballare con un'asse scricchiolante e un giornale in L'allegra fattoria.
- Danzare sui pattini in È sempre bel tempo.
- Ballare assieme al topo Jerry in Due marinai e una ragazza.
- Ballare con il proprio riflesso in Cover Girl.
gene kelly
Gene Kelly, dunque, contribuì di fatto con il suo talento ad elevare ulteriormente il livello di queste rappresentazioni, portandole ad un apice che non fu forse mai più raggiunto. Sul piano strettamente fisico-atletico, Kelly aveva tutte le doti per sfondare: dotato di un'agilità non comune era bello al punto giusto, proporzionato e in possesso di una tecnica completa da tutti i punti di vista.
Basti pensare, tanto per fare un esempio, che il celebre coreografo Maurice Bejart, uno dei massimi del Novecento, ha dichiarato che il suo talento non aveva nulla da invidiare a quello di Nurejev...

Certo, non bisogna dimenticare le peculiarità della ripresa cinematografica, peculiarità che hanno senz'altro contribuito ad accentuare quelle doti di simpatia e di vivacità già così caratteristiche in lui. Attraverso un sapiente uso del montaggio e della macchina da ripresa, dei primi piani come delle coreografie, la figura del ballerino Kelly, nonché quella dell'uomo (o, per meglio dire, del personaggio), venivano esaltati alla massima potenza, producendo effetti travolgenti sullo spettatore dell'epoca, bisognoso di evasione e di distensione a causa della situazione internazionale.

Alcune scene che lo vedono protagonista rimangono pietre miliari della storia del cinema.
Il suo numero centrale di "Cantando sotto la pioggia" è forse la più bella manifestazione di felicità proposta dal cinema.
La MGM gli diede comunque modo di misurarsi anche in altri ruoli, anche drammatici, e i risultati furono sempre ottimi, con un Kelly sempre a proprio agio in qualunque situazione.





Anche come regista Gene Kelly non si è limitato a riproporre semplicemente di idee altrui o stili consolidati, ma ha tentato strade diverse e alternative, spesso azzeccando alla grande i suoi prodotti (da cineteca la sua insuperata edizione de "I tre moschettieri", del 1948 o lo stupendo "Hello Dolly"). Suo è anche un western particolare e intelligente ma di scarso successo dal titolo, "Non stuzzicate i cow boys che dormono".

NON TUTTI SANNE CHE ...
E' stato il primo americano a coreografare e mettere in scena un balletto all' Operà di Parigi.
Kelly venne premiato con un Oscar onorario “in apprezzamento della sua versatilità come attore, cantante, regista e ballerino, e in particolare per i suoi spettacolari successi nell'arte della coreografia cinematografica” nel 1951 (e ripremiato agli Academy Awards del 1984 a causa di un incendio che aveva distrutto la sua casa, Oscar compreso).
Vinse un Leone d'Oro al Festival di Berlino per il film Trittico d'amore nel 1956.
A Kelly è stata conferita la Légion d'honneur dal governo francese nel 1960.
Ha anche ottenuto un premio alla carriera dall'American Film Institute nel 1985.
Ha ricevuto la National Medal of Arts dal Presidente Clinton nel 1994, ma era troppo ammalato per poterla accettare di persona.

gene kelly

Lo ritroviamo ballerino di "carattere" in Xanadu, ma ormai anziano.
Molti critici, ritengono che, per completezza di attitudini Kelly sia stato probabilmente il più grande uomo-spettacolo della storia del cinema.


Ballet with George Gershwin "An American In Paris"




"I Got Rhythm", An American In Paris





Gene Kelly & Mitzi Gaynor "Gone about that Gal"




FILMOGRAFIA

( titoli in lingua originale )
1942 For Me and My Gal
1943 DuBarry Was a Lady
1943 Thousands Cheer Private
1944 Cover Girl
1945 Anchors Aweigh
1945 Ziegfeld Follies
1947 Living in a Big Way
1948 The Pirate
1948 The Three Musketeers
1948 Words and Music
1949 Take Me Out to the Ball Game
1949 On the Town
1950 Summer Stock
1951 An American in Paris
1952 Singin' in the Rain
1954 Brigadoon
1954 Deep in My Heart
1955 It's Always Fair Weather
1956 Invitation to the Dance
1957 Les Girls
1958 Marjorie Morningstar
1960 Let's Make Love
1964 What a Way to Go!
1967 Les Demoiselles de Rochefort
1974 That's Entertainment!
1976 That's Entertainment, Part II
1980 Xanadu
1994 That's Entertainment, Part III


Video: Gene Kelly & Olivia Newton "Xanadu"




Fred Astaire & Gene Kelly
"The Babbitt and the Bromide"




Video: Gene Kelly "Mix Acrobatico"