MARIELE DI MAURO

Vi racconto la mia esperienza
... che mi ha portato a New York


" Sono Mariele, una ballerina italiana con esperienza internazionale.
Seguo da tanti anni il sito DanzaDance e ho deciso di condividere la mia storia con i vostri lettori-ballerini.

Ho iniziato danza classica quando avevo 5 anni, in provincia di Salerno con il maestro Mimmo Cappiello. Ammetto che, all'inizio, non mi piaceva molto danzare ma con gli anni questa grande passione é cresciuta insieme a me.
All'età di 13 anni, dopo aver saputo che l'accedemia del Teatro alla Scala faceva delle audizioni. Accompagnata dai miei genitori, sono andata a Milano per l'audizione e ... sono stata scelta!

Dopo 2 anni di studio alla Scala ho fatto un'audizione per la scuola di Rossella Hightower a Cannes, in Francia e sono stata accettata.
Sono stata 3 anni in quella scuola, fino al diploma. Sono stati anni molto duri, forse gli anni più duri della mia carriera fino ad oggi.
Ho avuto problemi con la lingua, problemi a fare amicizia con i francesi i (che sono stati molto freddi) e molte volte ho pensato di lasciare tutto.
Ma, come già si sa, per la Danza i sacrifici da fare sono tanti.

Dopo 3 anni di sacrifici ho ottenuto il diploma di danza classica e contemporaneo, di anatomia e di musica dal Ministro della Cultura francese. Dopo aver ottenuto il diploma, sono stata accettata alla "Steps on Broadway" di New York per un Summer Estivo.
Quindi dalla Francia sono volata subito a New York e tutti i sacrifici sono iniziati ad essere ripagati.

É inutile dire che ... Mi sono innamorata di New York !!!
Dopo aver partecipato a quello stage estivo, mi hanno offerto una borsa di studio. Nel frattempo però, avevo fatto anche un'audizione alla prestigiosa scuola della compagnia di "Alvin Ailey" e sono stata accettata anche lì. A quel punto ero indecisa tra quale corso di perfezionamento seguire tra i due e ho scelto l'Alvin Ailey, perché a quel punto ho preferito puntare più a dei lavori di stile contemporaneo e commerciali.

Da quel momento in poi, molte sono le opportunità che si sono offerte e ho lavorato con coreografi importanti tra cui Karole Armitage, Derek Mitchell e Sheryl Murakami. Ho ballato per uno show con la pop-star americana Ne-Yo, per Kim Kardashian, per la L'Oreal, per David Guetta, per Tiesto e per molti importantu fashion show.

Tutto questo mi é sembrato (e mi sembra ancora) un sogno, ma ancora non mi sento realizzata davvero: il mio vero obbiettivo ora é quello di essere una ballerina di Beyoncé e ci metterò tutta me stessa per riuscirci.
Non sono ancora una ballerina di fama internazionale ma ora ho un po' di esperienza alle spalle.

Vorrei rivolgere un pensiero speciale a tutte le ballerine e i ballerini e dire loro di NON MOLLARE MAI!

La danza é un mestiere molto difficile e molte persone vi diranno di cambiare mestiere o che la danza non fa per voi.
Ma fino a quando crederete in voi stessi, un giorno riuscirete a realizzare tutti i vostri sogni. Bisogna crederci davvero e non arrendersi. Ma bisogna anche essere forti e pronti ad affrontare molti e duri sacrifici, impegnarsi ogni giorno con costanza e passione.
Se terrete duro, sarete ripagati in scena con tutte le bellissime emozioni che si provano in quei momenti speciali. "


MARIELE DI MAURO
MARIELE DI MAURO

















MARIELE DI MAURO









MARIELE DI MAURO



MARIELE DI MAURO



MARIELE DI MAURO