Martha Graham

MARTA GRAHAM e la Danza Moderna

Martha Graham (1894 – 1991) è da molti considerata la più grande danzatrice statunitense del XX secolo, nonché la "madre" della danza moderna. Sostenitrice del Movimento come massima forma di espressione, con le forme angolari che riusciva ad assumere col suo minuto ma vibrante corpo sapeva comunicare le più profonde emozioni dell'animo umano.

Nel 1911 Martha decise di scegliere la danza come professione.
Dal 1913 al 1920 studiò danza e teatro; nel 1916 entrò a far parte della compagnia Denishawn, la compagnia di Ruth St. Denis e Ted Shawn e danzò in alcune coreografie importanti, come Xochtil (1920).
Nel 1923 lasciò la Denishawn School insieme ad Horst e tornò nell'est, a Rochester, New York, dove insegnò alla "Eastman School of Rochester".
Debuttò a New York il 18 aprile 1926 con svariate coreografie di propria creazione, su composizioni di Alexander Scriabin, Claude Debussy, Erik Satie, Maurice Ravel, e Louis Horst.

Nel 1927 aprì la Martha Graham School of Contemporary Dance.
Dapprima molte sue coreografie erano legate a tematiche sociali (Immigrant, Revolt) o di ispirazione orientale. Fu nel 1929, con la composizione Heretic, che si manifestò la sua originale concezione della danza, frutto di una straordinaria maturazione artistica.

MARTA GRAHAM e la Danza Moderna

Gli anni trenta furono contraddistinti da una grande spinta creativa durante la quale creò Lamentation, Chronicle, Deep Song, Primitive Mysteries e Frenetic Rhythms. Nel 1939 vennero accettati nella sua compagnia (che fino a quel momento era stata tutta femminile) Merce Cunningham e Erik Hawkins.

Negli anni quaranta la compagnia andò in tournée negli Stati Uniti e Cuba. Creò El Penitente e Letter to the World e nel 1944 creò uno dei suoi pezzi più famosi, Appalachian Spring, la sua prima collaborazione con Isamu Noguchi. Altri balletti creati in questo periodo abbondarono in temi mitologici: Cave of the Heart (Medea), Errand into the Maze (il Minotauro), Night Journey (Edipo e Giocasta). Nel 1948 sposò Erik Hawkins.

Intorno agli anni settanta, all'età di settantasei anni, danzò per l'ultima volta. La decisione di abbandonare il palcoscenico le causò, negli anni successivi, un periodo di notevole depressione. Nel 1976 ha ricevuto la prestigiosa onorificenza statunitense, la Medaglia presidenziale della libertà (with Distinction), dal Presidente Gerald Ford.
È stata la prima danzatrice a ricevere questo riconoscimento.
Nel 1984 ricevette la Légion d'Honneur dal governo francese; venne celebrata con un gran galá al Lincoln Center a New York.
L'11 maggio 2011, in occasione del 117° anniversario dalla nascita, il motore di ricerca Google le ha dedicato un doodle animato sulla sua home page.

MARTA GRAHAM e la Danza Moderna


Video: documentario su Martha Graham




Video: Martha Graham Dance Company "Steps in the Street"




Video: Martha Graham Dance Company "Adoration"




Video: Martha Graham "Night Journey"




Video: Martha Graham "Lamentation"




Video: Martha Graham's Performance




Martha Graham: le sue opere coreografiche

1926 Chorale
1926 Novelette
1927 Lugubre
1927 Revolt
1927 Fragilité
1927 Scherza
1929 Figure of a Saint
1929 Resurrection
1929 Adolescence
1929 Danza
1929 Vision of the Apocalypse
1929 Insincerities
1929 Moment Rustica
1929 Heretic from folklore
1930 Lamentation
1930 Harlequinade
1931 Primitive Mysteries
1931 Bacchanale
1931 Dolorosa
1933 Romeo and Juliet
1935 Praeludium
1935 Frontier
1935 Course
1936 Steps in the Street
1936 Chronicle
1936 Horizons
1936 Salutation
1937 Deep Song
1937 Opening Dance
1937 Immediate Tragedy
1937 American Lyric
1938 American Document
1939 Columbiad
1939 Every Soul is a Circus
1940 El Penitente
1940 Letter to the World
1941 Punch and the Judy
1942 Land Be Bright
1943 Deaths and Entrances
1943 Salem Shore Paul Nordoff
1944 Appalachian Spring
1944 Imagined Wing
1944 Hérodiade
1946 Dark Meadow
1946 Cave of the Heart
1947 Errand into the Maze
1947 Night Journey
1948 Diversion of Angels
1950 Judith
1951 The Triumph of St. Joan
1955 Seraphic Dialogue
1958 Clytemnestra
1958 Embattled Garden
1959 Episodes
1960 Acrobats of God
1961 Visionary Recital
1961 One More Gaudy Night
1962 Phaedra Robert Starer
1962 A Look at Lightning
1962 Secular Games
1962 Legend of Judith
1963 Circe
1965 The Witch of Endor
1967 Cortege of Eagles
1968 A Time of Snow 1968 Plain of Prayer
1968 The Lady of the House of Sleep
1969 The Archaic Hours
1973 Mendicants of Evening
1973 Myth of a Voyage
1974 Holy Jungle
1974 Jacob's Dream
1975 Lucifer
1975 Adorations
1975 Point of Crossing
1975 The Scarlet Letter
1977 O Thou Desire Who Art About to Sing Meyer
1977 Shadows Gian
1978 The Owl and the Pussycat
1978 Ecuatorial
1978 Flute of Pan
1978/79 Frescoes
1979 Episodes
1981 Acts of Light
1982 Dances of the Golden Hall
1982 Andromanche's Lament
1983 Phaedra's Dream
1984 The Rite of Spring
1985 Song
1986 Temptations of the Moon
1986 Tangled Night
1987 Perséphone
1988 Night Chant
1989 American Document (new version)
1990 Maple Leaf Rag
1991 The Eyes of the Goddess (unfinished)


Articoli consigliati:

> PINA BAUSCH e la Danza Contemporanea

> TRISCHA BROWN e la Danza Contemporanea