Il PIANETA PROIBITO, musical
"IL PIANETA PROIBITO" di Bob Carlton
Uno spettacolo di LUCA TOMMASSINI con LORELLA CUCCARINI,
ATTILIO FONTANA e PIETRO PIGNATELLI

con la presenza virtuale di
VAUDETTI, MORGAN, FACCHINETTI, MAIONCHI

con i talenti di X FACTOR: Francesca Ciampa, Antonio Marino,
Enrico Nordio, Ilaria Porceddu e Chiara Ranieri.

Ballerini: Roberto Carrozzino e Monica Villini.

a Bologna Teatro delle Celebrazioni dal 20 al 24 gennaio 2010
a Roma Teatro Sistina dal 26 gennaio al 14 febbraio 2010
a Alessandria Teatro Comunale il 21 febbraio 2010
a Milano Teatro degli Arcimboldi dal 24 febbraio al 07 marzo 2010
a Torino Teatro Alfieri dal 09 al 14 marzo 2010
a Firenze Teatro Verdi dal 24 al 28 marzo 2010
a Brescia Palabrescia dal 30 al 31 marzo 2010
a Salsomaggiore Terme Teatro Nuovo dal 02 al 03 aprile 2010
a Varese Teatro di Varese dal 06 al 07 aprile 2010
a Genova Politeama Genovese dal 09 al 11 aprile 2010
a Bergamo Teatro Creberg dal 13 al 14 aprile 2010
a Assisi Lyrick Theatre dal 16 al 17 aprile 2010





Un viaggio nel futuro che inizia dal foyer del teatro, uno spettacolo unico e interattivo, un intreccio visionario e divertente dove il genio di William Shakespeare incontra i miti del rock; è questa la nuova ed originale versione de “Il Pianeta Proibito Rock musical” di Bob Carlton, riadattato e diretto da Luca Tommassini, che ha unito un grande team creativo e un cast artistico d’eccezione: prima fra tutti Lorella Cuccarini, regina incontrastata del musical italiano, al suo atteso ritorno sulle scene, affiancata da Attilio Fontana in un’inedita versione rockabilly.

I due protagonisti saranno affiancati da Pietro Pignatelli e dai grandi talenti delle tre edizioni italiane di X Factor: Chiara Ranieri, Antonio Marino, Enrico Nordio, Francesca Ciampa e Ilaria Porceddu  Lo spettacolo sara’ arricchito dalla partecipazione virtuale di Morgan, Mara Maionchi e Francesco Facchinetti e dalla partecipazione amichevole di Rosanna Vaudetti.

Partendo dall’originale musical dell’88, un inedito e sperimentale mix di citazioni shakespeariane e trascinanti successi rock degli anni '50 e '60, la nuova versione diretta da Tommassini, accettata e condivisa da Carlton, riprende non solo i grandi classici del rock, arrangiati in una veste rinnovata ed insolita, ma attinge anche alle nuove sonorità contemporanee.
Da Elvis Presley a Bjork, dai Beach Boys a Michael Jackson, da Jerry Lee Lewis a Coolio, dai Rolling Stones ai Prodigy, un eclettico mondo musicale riproposto in modo assolutamente originale grazie alla direzione musicale di  Roberto Tucciarelli.
Innovative e sorprendenti anche le soluzioni sceniche, grazie alle proiezioni in 3D, per la prima volta utilizzate in uno spettacolo italiano, una tecnologia di ultima generazione capace di animare la scena di  presenze virtuali. 
Irrompono così nello spettacolo Morgan, che si materializza come una forza oscura del male cantando una versione da lui arrangiata appositamente per lo spettacolo di Sympathy for the Devil dei Rolling Stones, Mara Maionchi nelle vesti della prima donna presidente degli Stati Uniti e Francesco Facchinetti, moderno narratore shakespiriano, che come in Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann, diventa giornalista delle news.

Il Pianeta Proibito è un viaggio emozionale, un'avventura spaziale che vede co-protagonista anche il pubblico, passeggero di questa strana crociera; un viaggio a bordo di un'astronave ipertecnologica che, imbarcati anche gli spettatori, viene risucchiata dal misterioso pianeta di Shakespiria.
L’astronave è condotta da Capitan Tempesta (Attilio Fontana), divertente comandante di un singolare equipaggio: Roxy (Francesca Ciampa), donna risoluta e suo fedele braccio destro, Maya (Ilaria Porceddu) svampita, sexy e civettuola, il mozzo Cookie (Antonio Marino), cuoco e rozzo factotum di servizio, e l’Ufficiale Scientifico (Chiara Ranieri), donna energica e femminista.

Creato dalla mente del folle scienziato Prospero (Pietro Pignatelli), Shakespiria è il luogo più romantico in assoluto, ispirato alle atmosfere del teatro dell’ottocento oltre che a Shakespeare, un posto che ritrova i tratti più poetici del passato. Il pianeta è abitato solo dallo scienziato Prospero, genio pazzo ignaro della potenza della propria invenzione, un tipo eccentrico, un po’ dott. Jekyll e Mr. Hyde, da sua figlia Miranda (Lorella Cuccarini), pura e innocente creatura cresciuta sola con il padre e da Ariel (Enrico Nordio) un robot, fedele servitore di Prospero.
L’incontro fra questi due strani gruppi diventa l’occasione per intrecci d’amore, vendette e rivelazioni. 
I personaggi, sospesi fra toni poetici e sfumature della commedia, danno vita a momenti di grande intensità così come a situazioni esilaranti. Un divertimento che coinvolge anche il pubblico chiamato, sin dal foyer,  ad essere passeggero di questa crociera spaziale che culmina in una festa finale con tutto il cast per festeggiare il ritorno sulla terra.

La nuova versione de “Il Pianeta Proibito” è il frutto del lavoro di un team creativo d‘eccezione, professionalità atipiche per un musical come Carmelo Giammello, acclamato scenografo di Prosa e Opera, Marco Macrini light designer, Francesca Schiavon costumista, Luca Tommassini e Jonathan Redavid coreografi, Clonwerk e IViMap a cui è affidata la realizzazione dei contributi grafici e delle proiezioni  3D, Roberto Tucciarelli direttore musicale e Gianluca Merolli che ha curato la traduzione dei testi delle canzoni e che firma il tema originale del musical affidato alla voce di Lorella Cuccarini.

“Il Pianeta Proibito” di Bob Carlton, ispirato all’omonimo film cult del 1956 diretto da Wilcox, nasce a Londra nel 1988 da un gruppo di teatro sperimentale per poi essere trasferito, grazie al successo ottenuto, nel West End dove rimane in scena fino al 1993.
Per due anni di seguito vince il prestigioso “Oliver Award” come miglior musical, battendo un kolossal come “Miss Saigon” e ottiene un enorme successo nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in varie parti del mondo.


Note di Regia di LUCA TOMMASSINI
Pirandello nell’Enrico IV dice che un corpo vestito è l’immagine  della sua maschera e non solo, asserisce : “l’uomo nudo non ha identità e' solo un corpo meccanico, un oggetto”.
Ho voluto gettare questa maschera e la mia rappresentazione del nudo, non e' un piacere della pura estetica, ma un andare a ritrovare le origini, quelle origini che Adamo ed Eva avevano nel giardino dell’Eden, origini violentate dal senso del peccato che genera vergogna e volgarità.
Nel libro della genesi infatti leggiamo: "dopo aver mangiato il frutto proibito si aprirono gli occhi di tutti e due e si accorsero di essere nudi:intrecciarono foglie di fico e se ne fecero cinture per coprirsi." E’ la vergogna dell’uomo che compie il suo primo gesto, si coprono,si nascondono!
Pirandello dice di ragione... io con tutto il rispetto al grande maestro, dico che e' irragionevole il gesto di coprirsi perchè Dio ha creato solo COSE MOLTO BUONE come ancora il libro della genesi asserisce...
Se la ragione porta alla vergogna io non accetto questa ragione anzi la rigetto! Non a caso Michelangelo dipinge la Cappella Sistina, grande luogo di culto, piena di corpi nudi che successivamente "la ragione umana" ha coperto. Nel pontificato di Giovanni Paolo II fu operato un grande restauro che ha riportato l’opera di Michelangelo nella sua originale nudità! A questo punto mi chiedo : perchè non siamo rimasti nell’Eden senza vergogne? Credo che sia compito di chi fa arte riportarci, anche solo per un attimo, nel giardino da cui siamo scappati. Avere Miranda nuda sul palco  e' un umile tentativo di ritornare alle origini, in fondo una  preghiera, una speranza.

Direzione Musicale: Roberto Tucciarelli
Traduzione Testi Canzoni: Gianluca Merolli
Adattamento Testi:
Luca Tommassini, Massimo Di Rollo, Paolo Logli, Alessandro Pondi
Coreografie: Luca Tommassini e Jonathan Redavid
Regia: Luca Tommassini
Scene: Carmelo Giammello
Costumi: Francesca Schiavon
Light Designer: Marco Macrini
Sound Designer: Arturo Pellegrini
Realizzazione Grafica: Clonwerk e Ivimap
Ufficio Stampa: Lapiu
Produttore Esecutivo: Massimo Di Rollo
Assistente regia: Daniela Bellini
Aiuto regia: Marco Calvani

Il Pianeta Proibito, musical con Lorella Cuccarini

Il Pianeta Proibito, musical con Lorella Cuccarini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pianeta Proibito, musical con Lorella Cuccarini


 

 

 

 

 

 

 

 

 






Il Pianeta Proibito, musical con Lorella Cuccarini



Il Pianeta Proibito, musical con Lorella Cuccarini