FIESTA
la commedia a teatro

Edizione Speciale
Tributo a RAFFAELLA CARRA'

dal 26 ottobre al 19 novembre 2021 - ROMA, Teatro Sala Umberto
BIGLIETTI ON LINE

FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino


Commedia teatrale
scritta da Roberto Biondi, Fabio Canino, Paolo Lanfredini
con DIEGO LONGOBARDI, SANDRO STEFANINI
Simone Veltroni, Antonio Fiore
costumi Maria Sabato
scene Giacomo Celentano
movimenti coreografici Cristina Arro’
(ispirati alle coreografie originali di Gino Landi)
regia PIERO DI BLASIO
produzione OTI Officine del Teatro Italiano.

FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino




Tutto su Raffaelle Carrà


il libro di Fabio Canino
dedicato a RAFFA



LO SPETTACOLO:
nel 2001 nasce "Fiesta", il primo progetto teatrale in assoluto dedicato a Raffaella Carrà.
Nel 2021, dopo vent'anni, Fabio Canino riporta in scena questa commedia esilarante che ebbe un grande successo di pubblico per tre stagioni di fila.

Luca (Fabio Canino) è un fan di Raffaella Carrà, ma non uno qualsiasi, è il più scatenato, il più fedele, il più innamorato. Tanto innamorato della Raffa da celebrare ogni 18 giugno il compleanno del suo mito in una vera e propria festa con tanto di torta, invitati, canti e balli sulle note dei più grandi successi della Raffa nazionale.
Per la “Gaya” serata Luca invita, come ogni anno, i suoi due migliori amici Renato (Diego Longobardi) e Ivano (Sandro Stefanini).
Il primo è un esuberante infermiere amante della palestra e dei bei ragazzi, il secondo un aspirante scrittore, uomo di fede e truccatore di una nota diva.
A sorpresa, anche se non troppo, sopraggiunge un terzo ospite, Giuseppe (Simone Veltroni), un collega di Luca dall’incerta identità sessuale.
Solo per lui. La Fiesta sarà un pretesto per piccanti confessioni tra amici, ma anche per liberare gli animi da desideri e paure.
Proprio durante il gioco della verità con la “statuina-idolo” di Raffa, Giuseppe metterà a nudo inclinazioni e segreti (di pulcinella e non).

Come in tutte le feste che si rispettino, arriva all’improvviso l’elemento dirompente, come una meteora imprevista, che obbligherà gli invitati a rocamboleschi giochi di parole e divertenti fraintendimenti. Questa meteora ha il volto (e soprattutto il corpo) di Massimo (Antonio Fiore), il bel poliziotto, eterosessuale al 150%. Sarà lui a mettere in crisi le convinzioni di Luca e company o saranno loro a mettere in crisi il fascinoso Massimo?
Una cosa è certa, qualsiasi sia il risultato, ci sarà da ridere!

Di questo spettacolo la vera protagonista (presente in scena) è sempre Lei: la Carrà.
Ma non "in carne e ossa" ma nelle vesti della sua bambola ufficiale in Look-Fiesta.
Quindi, tutto si svolge sempre sotto l’occhio vigile, amorevole e mai giudicatore della Raffa. Anche perché, senza le sue musiche e la sua energia ... che “Fiesta” sarebbe?
Spettacolo assolutamente da non perdere!


FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino

FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino

Cast edizione 2021:
FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino

FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino




FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino

FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino


FIESTA lo spettacolo

Video integrale



LIBRO:

RAFFA BOOK
Più che un libro,
uno show del sabato sera

di Fabio Canino, Roberto Mancinelli
FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino Signore e signori, a grande richiesta va in onda la nuova edizione del RaffaBook, lo show diventato un cult interamente dedicato alla regina dello spettacolo italiano, all’icona del «Tuca tuca» e di «Fiesta», di Fantastico e Carramba, al caschetto che ha conquistato il mondo.
Cinq sei sett ott, tacco, collo, tacco, frangia: a passo di danza il racconto si muove attraverso la vita dell’inossidabile Raffaella, le opere e i miracoli (come definireste altrimenti il nanananà del ritornello di «Rumore»? E l’ombelico al vento in anni di TV castigatissima?).
I grandi successi, le tappe di una carriera sfolgorante, una discografia poco ragionata e molto appassionata: tutto quello che ha stregato generazioni di fan sfegatati e fedeli, raccontati da due penne impertinenti e devote al RaffaMondo.
E poi, molto altro ancora: le interviste esclusive ai creatori del mito, aneddoti, foto introvabili (!), retroscena e curiosità, memorabilia e rarità, e soprattutto, come si conviene a uno show degno di questo nome, tante sorprese.

Libro disponibile on line



FIESTA la commedia a teatro dedicata a Raffaella Carrà, di Fabio Canino

Fabio Canino
parla di Raffaella Carrà

"Cosa hai provato alla notizia della morte di Raffaella Carrà?"
Un senso di grande tristezza. Quasi di abbandono per la scomparsa di una persona cui si è voluto tanto bene. Per me Raffaella non era un personaggio televisivo, ma una persona amata sulla base di un rapporto diretto. Raffaella era una persona che ho frequentato. Un’amica che mi dava consigli. Per me lei è sempre stata un colore dell’arcobaleno, un colore che mi ha aiutato a essere me stesso. Il colore resterà ma non ci sarà più lei a ricordarlo.

"Com'era il tuo rapporto con Raffaella?"
I ricordi sono tantissimi.
Fra l’altro tutto quello che ho realizzato su Raffaella l’ho fatto quando lei era viva. Io volevo che lei fosse presente quando le dedicavo delle cose. Ricordo soprattutto lo spettacolo teatrale di grande successo, Fiesta, che lei ha visto.
Il Capodanno del 1999 mi fece addirittura una carrambata televisiva che rammento molto bene. Raffaella ci fece una carrambata straordinaria. In più venne a vedere lo spettacolo, di cui feci una replica speciale per lei e i suoi amici. Lei rimase contentissima: rideva come una matta, mi fece moltissimi complimenti. Sai, quando conosci i tuoi idoli, c’è sempre il terrore che ti deludano. Lei invece da quella sera l’ho amata e apprezzata sempre di più.

Carrambata a Fabio Canino